Daniele Capra

Critico d’arte e curatore indipendente, ha seguito con particolare attenzione la giovane arte italiana e la scena concettuale dell’Est Europa. Vive di corsa, con il portatile sempre acceso e decine di libri che attendono di essere letti.

Torna in alto